Close

Richiesta informazioni

Inserisci i tuoi dati e se vuoi chiederci qualcosa di particolare, mandaci un messaggio.
Ti risponderemo al più presto, senza ossessionarti con email pubblicitarie.

Header Interno 1380x460

Adeguamento delle aziende alla nuova Normativa Europea

Pubblicato il 06 ottobre, 2017

Abbiamo già visto in cosa consiste il nuovo Regolamento europeo sui trattamenti dei dati che entrerà in vigore dal prossimo 25 maggio 2018 nel nostro precedente articolo “GDPR: in cosa consiste il Nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy”, ma le aziende a che punto sono con l’adeguamento alla normativa?

Una ricerca condotta da ESET e IDCI ha evidenziato che il 78% dei responsabili IT delle aziende interessate dalla nuova normativa non è a conoscenza o non ha ancora compreso appieno le innovazioni apportate dal nuovo Regolamento e la sua obbligatorietà.

Tra le aziende che invece dichiarano di essere sufficientemente informate sul nuovo GDPR solo il 20% ammette di aver già messo in atto tutte le procedure necessarie per adeguarsi, il 59% sta iniziando adesso le attività di conformità mentre il 21% è consapevole di non essere attualmente a norma.

Ricordiamo che il GDPR non colpirà solo le aziende private, ma anche quelle pubbliche. Anche lì però le procedure di adeguamento alla normativa vanno molto a rilento.

Il nuovo regolamento impatterà soprattutto dal punto di vista legale ed organizzativo, oltre che da quello tecnologico. Alla nuova figura del DPO, data protection officer, prevista dalla norma verranno infatti assegnati numerosi ruoli normativi, tecnologici e comunicativi. Per fornire a queste figure le conoscenze necessarie il Dipartimento di Giurisprudenza ha istituito un corso ad hoc per perfezionare le nozioni di diritto della protezione dei dati personali.

L’Italia è favorita nell’adeguamento alle norma contenute dal nuovo regolamento in quanto è già soggetta ad una normativa stringente e concettualmente vicina ai precetti del GDPR”. È quanto afferma Corrado Giustozzi, esperto di sicurezza informatica e membro di ENISA, l’agenzia europea per la sicurezza delle reti. Motivo per cui per le aziende che già gestiscono la privacy correttamente la transazione alle nuove disposizioni non dovrebbe essere troppo onerosa.

Se volete apporfondire l’argomento e conoscere le possibili soluzioni per l’adeguamento alle normative non perdetevi il workshop gratuito sul GDPR che terrà Infor Piacenza il prossimo 13 ottobre. Al 28 Maggio 2018 mancano, solo, 230 giorni. Iscriviti anche tu!